John McAfee, trovato morto in carcere il fondatore dell'antivirus

Bruno Cirelli
Giugno 24, 2021

John David McAfee, il fondatore dell'antivirus per computer McAfee e in attesa di estradizione negli Stati Uniti per un presunto reato fiscale, è stato trovato morto questo mercoledì pomeriggio nella cella che occupava nel penitenziario Brians 2 a Sant Esteve Sesrovires (Barcellona). McAfee aveva settantacinque anni. Nel 2008 si era trasferito dagli Stati Uniti in Belize dove era stato sospettato dell'omicidio di un vicino di casa, dopodiché era fuggito illegalmente in Guatemala. Le forze dell'ordine non lo trovarono quando si presentarono alla sua porta. Si tratterebbe di un suicidio. Arrestato e deportato negli Stati Uniti, nel 2016 si era candidato alla Presidenza degli Stati Uniti per il partito libertario. L'Internal Revenue Service (IRS), USA, l'agenzia governativa che si occupoa della riscossione dlle tasse, aveva - tre la alte cosae - accusato McAfee di non aver dichiarato 23 milioni di dollari di utili ottenuti promuovendo criptovalute.

Fu arrestato all'aeroporto di Barcellona nell'ottobre 2020, affermando all'udienza per l'estradizione che le accuse contro di lui erano motivate politicamente.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE