Stop alla mascherina all'aperto, ipotesi del 5 di luglio

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 21, 2021

Ma ci sono già delle possibili date. La mascherina all'aperto ha infatti i giorni contati.

Il governo, pertanto, ha concesso maggiori aperture promettendo di togliere l'obbligo prima della scadenza del 15 luglio. Secondo i dati forniti dal bollettino del Ministero della Salute, i nuovi contagiati sono 1.197, in lieve incremento rispetto ai 1.147 di ieri, però a fronte di un notevole aumento dei tamponi processati, 249.988 che fa calare il tasso di positività allo 0,47%. Ecco tutto quello che bisogna sapere. "Questo sarà l'ultimo weekend con l'obbligo" della mascherina all'aperto, ha detto il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez intervenendo a Barcellona al Cercle d'Economia. Sono giorni di annunci e ripensamenti, mentre quasi tutta Italia entra in zona bianca e il coprifuoco finisce il 21 giugno.

Molti italiani sono stanchi e stanno premendo per far cessare quest'obbligo al più presto, anche subito.

Gli esperti dovranno confrontarsi ed esprimersi anche sull'eventuale riapertura delle discoteche (con green pass), su cui si sono riservati ulteriori approfondimenti.

In attesa che anche l'ultima regione, la Val D'Aosta, si aggiunga il 28 giugno al resto del Paese in zona bianca, da lunedì prossimo anche Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Provincia di Bolzano, Sicilia e Toscana entreranno da lunedì prossimo nella fascia di rischio più bassa.

L'ipotesi principale è di introdurre la fine dell'obbligo a inizio luglio, probabilmente lunedì 5. L'Italia ha reintrodotto la quarantena per gli arrivi dal Regno Unito a causa del rialzo dei casi nel Paese proprio per la nuova e più contagiosa variante. Ma la necessità di fissare "modalità e termini della permanenza dell'obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie all'aperto" resta al momento la priorità sulla quale si discute a livello nazionale.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE