Euro 2020, Draghi: "Lavoro per portare la finale a Roma"

Bruno Cirelli
Giugno 21, 2021

Il Premier da Berlino, a fianco della cancelliera Angela Merkel, è uscito allo scoperto: "Ho intenzione di adoperarmi perché la finale non si faccia in un paese dove i contagi stanno crescendo rapidamente".

Mario Draghi in una conferenza stampa ha aperto alla possiblità di cambiare le sedi delle finali dell'Europeo.

La finale di Euro 2020 è diventata un caso politico anche e soprattutto per colpa della Uefa, che vorrebbe toglierla a Londra per via di uno scontro con il governo di Boris Johnson sulle regole da seguire per entrare nel Regno Unito: ovviamente il problema non riguarda i tifosi, che a parole sono fondamentali ma che nei fatti non contano una benamata ceppa per la Uefa, bensì gli ospiti Vip. Se nella storia questo è il primo Europeo ad essere itinerante, le semifinali e la finale si dovrebbero giocare al Wembley Stadium. "Siamo pronti. Dopo successo dell'apertura di Uefa 2020, Roma e Italia hanno dimostrato di saper organizzare grandi eventi internazionali", ha scritto su Twitter la prima cittadina della Capitale.

Dalla Merkel sono arrivati poi i complimenti per i risultati della squadra di Mancini: "Abbiamo posizione diverse, l'Italia gioca bene ma noi facciamo il tifo per la nostra squadra". "Anche sul calcio siamo in sintonia, entrambi pensiamo che Gosens dell'Atalanta sia un ottimo giocatore", ha sottlineato Merkel.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE