Draghi dopo vertice con Biden: "Piena sintonia"

Bruno Cirelli
Giugno 13, 2021

Sono i due pilastri attorno ai quali il primo vertice dei capi di Stato e di Governo del G7 nell'era del post pandemia prova a costruire l'immagine di "un fronte delle democrazie", sotto la spinta del rinnovato spirito multilaterale predicato dal neo presidente Usa Joe Biden dopo la parentesi di Donald Trump.

Si chiama "Build Back Better World", ricostruire meglio per il mondo, l'ingente piano di investimenti globali che Biden vorrebbe contrapporre ai miliardi già investiti dalla Cina in programmi infrastrutturali nei paesi in via di sviluppo, soprattutto in Asia e Africa.

Più di cento Paesi hanno aderito alla Via della Seta cinese e l'Italia è l'unica nazione occidentale ad averlo fatto: il che ora potrebbe causare imbarazzo con la Casa Bianca. Da Washington si spiega che "si tratta di offrire un'agenda positiva concentrata sull'unire i Paesi che condividono i nostri valori sui temi che contano di più". Biden: un G7 "collaborativo e produttivo". Oltre alla scommessa comune sulla possibilità di abbreviare nel prossimo futuro i tempi della ricerca per lo sviluppo dei vaccini da almeno 300 giorni fino a non più di 100.

CATANZARO "Il Presidente Mario Draghi, coglie l'occasione di questo evento internazionale - si legge in una nota - per esprimere la sua vicinanza ad uno dei comparti che ha più sofferto durante la pandemia: la moda, decidendo di rappresentarla con un azienda di eccellenza dell'artigianalità italiana e nel contempo rilanciare questo settore".

Il summit quest'anno è presieduto dalla Gran Bretagna ed è il primo vertice in presenza dallo scoppio della pandemia di Covid. Il premier inglese Boris Johnson ha dato il via ieri ai tre giorni di lavori accogliendo nell'esclusivo resort (blindato) di Carbis Bay i leader ospiti: Joe Biden per gli Usa, Mario Draghi per l'Italia, Angela Merkel per la Germania, Emmanuel Macron per la Francia, Yoshihide Suga per il Giappone, Justin Trudeau per il Canada, Charles Michel e Ursula von der Leyen per l'Ue.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE