Da lunedì Abruzzo, Umbria, Liguria e Veneto in zona bianca

Ausiliatrice Cristiano
Giugno 7, 2021

Il report della Cabina di regia atteso oggi, salvo clamorose sorprese, dovrebbe certificare la zona bianca per lunedì 7 giugno per Abruzzo, Liguria, Veneto e Umbria. Tra le novità più importanti per chi entra in fascia 'bianca' c'è la cancellazione del coprifuoco e la riapertura di tutte le attività. Dopo giorni di indiscrezioni, venerdì è arrivata l'ufficialità e nel corso della giornata è attesa la firma dell'ordinanza da parte del ministro della salute, Roberto Speranza. Inoltre, come sottolineato dal presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro, "l'incidenza (calcolata a ieri sera, ndr) è scesa a 32 casi ogni 100mila abitanti, con tutte le Regioni al di sotto di 50".

Resta, invece, obbligatorio l'utilizzo di mascherine, sia all'aperto che al chiuso, così come il mantenimento del distanziamento interpersonale e l'attività di sanificazione e areazione dei locali. Il passaggio dell'Abruzzo in zona bianca consente di anticipare a lunedì prossimo, rispetto al 1° luglio, la ripartenza delle attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo. Queste attività avrebbero riaperto comunque, in zona gialla, ma a partire dal mese di luglio. Con l'ingresso in zona bianca è anticipato anche il via libera ai ricevimenti, per matrimoni e battesimi ad esempio. Il 21 giugno, se il trend si conferma, toccherà a: Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Provincia di Bolzano, Sicilia e Toscana.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE