Vaccino, Speranza"Presto via libera per 12-15enni,probabile terza dose"

Bruno Cirelli
Mag 31, 2021

"Bisognerà dunque passare da una fase straordinaria ad una fase ordinaria e penso che questa nuova ordinarietà possa essere affidata alla nostra straordinaria rete di medici di medicina generale". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo nel Teatro Stabile di Potenza alla cerimonia di consegna delle onorificenze all'Ordine al merito della Repubblica italiana. "Aifa nelle prossime ore darà seguito a disposizioni Ema sul vaccino tra i 12 e i 15 anni, sarà importante per la ripresa della scuola a settembre".

"Aifa nelle prossime ore farà la sua parte", ha detto. Per la vaccinazione ai 12-15 enni, il ministro dice che si dovranno "usare il più possibile i pediatri di libera scelta. Io vorrei che ci sia il loro massimo protagonismo sempre nel coordinamento con i territori e le regioni". E precisa: la mascherina andrà tenuta ancora per un tempo più lungo "nei luoghi al chiuso", mentre "spero di poterla superare in tempi più brevi all'aperto, ma la mascherina non è un prezzo enorme, possiamo permetterci di avere una cauzione in più, non dobbiamo avere fretta" osservando che è anche grazie all'uso della mascherina che "nel nostro paese l'influenza non c'è stata".

"Abbiamo costruito delle linee guida". In che fase siamo? Si torna all'attività, si riaprono attività anche che erano chiuse fino a poche settimane fa, ma lo fa con un elemento di cautela", ha continuato il ministro, sottolineando la necessità di mantenere un approccio cauto: "Le mascherine sono e restano fondamentali.

"Esprimo un pensiero di riguardo verso la comunità della Basilicata che deve saper raccogliere questo nuovo tempo di sfide, la piccola Basilicata ha la forza, la passione e l'identità per guardare con fiducia alla ripartenza. Dobbiamo continuare a tenere questo doppio atteggiamento".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE