Ufficiale. Inter: addio Antonio Conte. Milan: addio Gigio Donnarumma U

Bruno Cirelli
Mag 26, 2021

Presenti anche le suggestioni Mihajlovic e Simone Inzaghi: il serbo è un ex in quanto ha militato a Milano dal 2004 al 2006, prima di intraprendere l'avventura in panchina come secondo di Roberto Mancini; il secondo potrebbe lasciare la Lazio al termine del contratto in scadenza il 30 giugno e non va messo da parte. Prima un secondo posto a un punto dalla Juventus con una finale di Europa League, poi lo scudetto dominato con 12 punti di vantaggio sul Milan secondo. Missione compiuta con un anno di anticipo, nonostante quella pandemia che ha portato difficoltà in campo ma soprattutto dietro le scrivanie e nelle casse societarie.

Sono ore decisive in casa Inter. "Le strade si dividono, non posso che auguragli il meglio". Zhang e tutta la dirigenza sono in sede. È difficile da accettare, è sempre più difficile trovare carriere. Come riporta La Gazzetta dello Sport, "manca soltanto l'ufficialità, che arriverà probabilmente a breve", ma il tecnico salentino e l'Inter hanno trovato l'accordo per la risoluzione consensuale del contratto. Il riassunto dell'era Conte però resterà più che positivo con la possibilità per Zhang e il successore del tecnico di capitalizzare la crescita e lo scatto di mentalità di diversi giocatori. Dunque tutto fatto per l'addio definitivo di Conte all'Inter, ora si progetterà il futuro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE