Tragedia del Mottarone, il piccolo Eitan non ancora fuori pericolo

Geronimo Vena
Mag 25, 2021

La Comunità ebraica di Milano ha dato il via a una raccolta fondi per aiutare il piccolo Eitan, unico sopravvissuto alla tragedia del Mottarone, e ancora ricoverato a Torino, in prognosi riservata.

"Partiamo da una evidenza empirica, il cavo si è tranciato e il sistema di freni di sicurezza, pacificamente, non ha funzionato", ha spiegato, ripresa da Repubblica. L'assenza di danni cerebrali e al volto farà optare con tutta probabilità i medici per un risveglio (cauto) dal coma farmacologico in cui versa. Moshe Eitan, 5 anni unico, sopravvissuto alla tragedia della funivia Stresa-Mottarone, dovrebbe a quel gesto la sopravvivenza nello schianto della cabina in cui sono morti il padre, la madre Tal Peleg ed il fratellino, Tom di 2 anni. In loro compagnia anche i nonni di Tal e bisnonni del bambino, Barbara Cohen Konisky e Itshak Cohen. Già la sera dell'incidente, assieme ai genitori si è precipitata a Torino per stare vicino al nipote. Tutti deceduti. Ora è rimasto solo lui a lottare per la vita.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE