Incidente in funivia in Italia, uccidendo almeno 14 persone

Geronimo Vena
Mag 25, 2021

In crisi: Domenica sul posto c'erano polizia, vigili del fuoco e soccorritori.

I due bambini erano arrivati nel primo pomeriggio all'ospedale infantile Regina Margherita di Torino, a bordo di due elicotteri del 118, decollati dalle basi di Borgosesia e Alessandria e atterrati nella pista dell'Oval del Lingotto di Torino.

In ospedale, ferito, resta l'altro bambino. Bambino di cinque anni con lesioni mortali. Di fronte alla morte di così tante vite non si può che restare sgomenti e addolorati. Secondo le ultime informazioni del soccorso alpino, almeno dodici persone sono morte.

- Walter Milan del Soccorso alpino dice che la caduta è stata significativa Reigns24, E indica danni estesi. "Secondo le prime ricostruzioni il disastro è stato causato dalla rottura di un cavo nella parte più alta del tratto". Le corse durano una ventina di minuti.

L'IMPIANTO - Chiusa nel 2014 una revisione generale, la funivia del Mottarone ha riaperto nel 2016 dopo due anni di lavori di manutenzione e ammodernamento, affidati alla società Leitner. "È difficile pensare che questo genere di trasporto venga fatto senza il rispetto delle regole, che in Italia sono stringenti".

"Ho appreso con profondo dolore la notizia del tragico incidente della #funivia Stresa-Mottarone".

Queste le parole del Premier Mario Draghi.

Il presidente del Senato italiano Maria Elisabetta Alberti Casellotti ha espresso le sue condoglianze.

Una tragedia che ricorda quanto accaduto al Ponte Morandi o al Cermis, quella che si è compiuta stamane in Piemonte, dove 13 persone sono morte per il terribile incidente alla funivia di Mottarone, nel Verbano, e 2 bambini sono ricoverati in gravissime condizioni, dopo il crollo della cabinovia, precipitata fragorosamente sul costone dove stava procedendo, senza apparenti intoppi. "Il pensiero più profondo e commosso della nostra azienda, che rimane a completa disposizione assieme ai propri tecnici per cercare di individuare al più presto le cause della immane tragedia, va alle vittime, ai bimbi feriti e alle loro famiglie e a tutte le comunità coinvolte", ha dichiarato Anton Seeber, presidente di Leitner. Lo dichiarano Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti, spiegando che: "Da tempo stiamo lavorando per porre sotto i riflettori questa problematica, ma non sempre abbiamo riscontrato la dovuta sensibilità da parte delle associazioni datoriali competenti e delle aziende".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE