La Bielorussia dirotta un volo Ryanair per arrestare oppositore politico, proteste internazionali

Ausiliatrice Cristiano
Mag 24, 2021

Non sono ancora chiari i contorni dell'atterraggio di emergenza a Minsk del volo Ryanair Atene-Vilnius, avvenuto oggi.

Un Boeing 737 di Ryanair proveniente da Atene (Grecia) e diretto a Vilnius (Lituania) è stato "dirottato" a Minsk (Bielorussia) per motivi di sicurezza. Il sospetto infatti è che alcuni agenti dei servizi segreti bielorussi, presenti a bordo, abbiano escogitato uno stratagemma per costringere il velivolo ad atterrare in Bielorussia ed effettuare così l'arresto di Protasevich.

Da qui l'esigenza di scendere a terra. Nexta, il canale già diretto da Protasevich, ha indicato che, secondo le sue informazioni, la "rissa" con l'equipaggio è stata causata da ufficiali del KGB, secondo i quali c'era dell'esplosivo a bordo. Di conseguenza il pilota è stato costretto a richiedere un atterraggio di emergenza (perché a Minsk, e non a Vilnius, che pure era più vicino, al momento non è chiaro). Ufficialmente il volo è stato deviato dal suo percorso per una "minaccia bomba" rilevata dalla Bielorussia. "Si è scoperto, tuttavia, che tutti i passeggeri hanno superato il controllo doganale e di frontiera, e non sono sorti problemi". "Il regime è dietro questa azione abominevole - ha dichiarato il presidente della Lituania Gitanas Nauseda - Chiedo urgentemente di liberarlo". "Chiediamo il rilascio immediato di tutti i passeggeri a bordo, si tratta di una violazione inaccettabile delle regole internazionali di navigazione aerea". Mateusz Morawiecki, il primo ministro della Polonia, ha parlato di "un atto reprensibile di terrorismo di stato".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE