Covid: vaccini non stop per over 18 nel Napoletano

Bruno Cirelli
Mag 23, 2021

E' accaduto nell'hub vaccinale di Moscarella, a Castellammare di Stabia (Napoli), dove sono dovuti intervenire i carabinieri per riportare la calma dopo che la cittadina vaccinata ha saputo dell'errore dei medici. Da mesi gli studiosi si stanno interrogando su questa possibilità, soprattutto in seguito alla circolazione di varianti del virus sempre più contagiose. In altre regioni, il calo è stato decisamente più pesante come in Puglia dove la capacità si è ridotta di quasi un terzo, in Veneto che ha eseguito il 28% in meno, l'Emilia Romagna meno 28,2% e la Basilicata che ha ridotto del 37% la propria azione.

Somministrate oltre 29 milioni di dosi di vaccini covid in Italia.

Quando i medici si sono resi conto dell'errore la dose di vaccino era stata già inoculata alla donna, la quale ha avuto molto da ridire e nell'hub vaccinale è scoppiata la bufera, tanto che i medici hanno faticato a tenere la situazione sotto controllo. Nella settimana tra il 13 e il 19 maggio la Lombardia ha eseguito in media il 17% del totale italiano, raggiungendo il suo target ma con 4 giorni su sette al di sotto dell'obiettivo di 85.000 dosi.

La campagna di vaccinazione della ASL Bari, mentre sta ultimando la protezione delle fasce di popolazione più esposte al rischio e alle conseguenze del contagio, ora sta gradualmente allargandosi verso le generazioni più giovani.

Nella serata di ieri sono state aperte le prenotazioni per i 40enni e dal prossimo 27 maggio saranno coinvolti i trentenni.

I vaccini dovrebbero arrivare, finalmente, in quantitativi adeguati, per accelerare da inizio giugno.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE