Sostegni-Bis, aiuti alle aziende e misure per evitare licenziamenti

Rufina Vignone
Mag 21, 2021

Si tratta di uno stanziamento possibile grazie all'ultimo scostamento di bilancio a cui ha già dato il via libera il parlamento. Sono poi presenti una serie di norme per fornire liquidità e facilitare l'accesso al credito alle aziende.

Sono poi stanziati 4,2 miliardi di euro per la tutela dei lavoratori e delle famiglie in difficoltà economica. In particolare sono previste altre quattro mensilità del Reddito di emergenza (Rem). Ad esempio per i fondi ai comuni che dovranno applicare l'esenzione prima rata IMU ed anche per il condono delle cartelle esattoriali fino di importo residuo fino a 5mila euro iscritte a ruolo dal 2000 al 2010, con decreto del Ministero dell'Economia da approvarsi entro 30 giorni dall'entrata in vigore della legge di conversione. Da domenica 16 maggio non è più necessaria la quarantena, ma solo un tampone negativo. Per i collaboratori agricoli, rimasti esclusi dal primo Decreto Sostegni, gli indennizzi ammontano a 800 euro.

Il Sostegni Bis ha una dotazione di 40 miliardi di euro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE