Foggia, arrestato per corruzione il sindaco dimissionario Franco Landella

Paterniano Del Favero
Mag 21, 2021

Inoltre, il Sindaco Landella è ritenuto responsabile anche del reato di tentata concussione nei riguardi di un altro imprenditore operante nel settore della pubblica illuminazione.

Il sindaco di Foggia Franco Landella (Lega), dopo aver presentato le dimissioni il 4 maggio scorso, è stato arrestato questa mattina dagli agenti della Squadra Mobile della Digos e dello Sco - Servizio centrale operativo. Qualche giorno fa Landella era risultato indagato insieme alla moglie, che è una dipendente comunale e faceva parte del suo gabinetto.

All'arresto, il 10 febbraio, di un consigliere comunale, Bruno Longo, erano seguiti il 30 aprile i provvedimenti cautelari a carico di altri due esponenti di maggioranza, l'ex presidente dell'assemblea municipale Leonardo Iaccarino e Antonio Capotosto con le accuse, a vario titolo, di corruzione tentata induzione indebita e peculato, unitamente a un imprenditore sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

L'inchiesta per corruzione nel Comune di Foggia di estende e coinvolge anche il sindaco dimissionario, l'indagine era partita da due consiglieri. Era stato lo stesso Landella a dare notizia del passo indietro spiegando: "Foggia in questo momento ha bisogno di serenità, di essere tenuta al riparo da ogni tentativo di gettare fango su chi l'amministra con passione e dedizione". Tutti e tre devono rispondere dei reati di corruzione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE