Weekend 15-16 maggio di pioggia, ecco dove

Rufina Vignone
Mag 14, 2021

Le massime sfiorano i 27° C in Sardegna e restano tra i 18° e 25°C nelle restanti regioni centrali.

Uno di questi è rappresentato da quelle che gli americani chiamano shelf-cloud, in italiano "nubi a mensola", ovvero da un particolare tipo di nubi piuttosto appariscenti, di tipo basso e a sviluppo orizzontale, che si presentano sostanzialmente sul bordo dei temporali, precedendo di pochi minuti i fenomeni ad essi collegati. Il tempo sarà più asciutto sulle regioni sud-orientali, soprattutto in Salento, ma nel corso della notte i fenomeni si estenderanno a tutto il Sud Italia. Mentre al Nord-Ovest si attenueranno, con parziali schiarite. I venti soffieranno tesi da sudovest sul Tirreno e sui mari occidentali, a sudest sull'Adriatico.

Temperature minime in lieve calo all'estremo Sud in particolare in Sicilia, in aumento nel resto d'Italia. Mentre il tempo migliorerà, tuttavia, arriverà al Nord tra sabato e domenica una nuova perturbazione con piogge e rovesci. Quindi, dopo un venerdì in generale nuvoloso, con piogge sparse prima al Nord e regioni tirreniche, poi a fine giornata anche al Sud e medio versante adriatico, prima di abbandonare la nostra Penisola la perturbazione favorirà la presenza di numerosi acquazzoni e temporali anche nella giornata di sabato. Ecco cosa aspettarsi dal meteo del weekend. Qualche precipitazione è attesa pure su Toscana e Umbria.

Nella giornata di sabato 15 maggio, il maltempo portato venerdì da una perturbazione atlantica si sposterà a Sud-Est, concentrandosi sulle regioni meridionali peninsulari nella prima parte della giornata, ma in progressivo miglioramento nelle ore successive. Possibili piovaschi locali su Alpi, Triveneto e dorsale appenninica. Secondo le previsioni meteo, le alte pressioni non riuscirebbero a imporsi sui settori centrali del nostro bacino, a causa di un persistente flusso instabile di matrice oceanica, in alcune fasi più contratto verso il Centro Nord Europa, quindi meno incisivo sull'Italia, ma comunque costantemente influente con clima fresco e instabilità irregolare, in altre, invece, con cavi d'onda più decisi e occasioni per piogge più intense e diffuse. Sulle Alpi, prima nord-occidentali poi centrali, pioverà, con fenomeni che si estenderanno al Levante ligure e al resto del Nord, in particolare alla Pianura Padana.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE