Draghi "Riaperture graduali, per i matrimoni chiedo pazienza"

Ausiliatrice Cristiano
Mag 13, 2021

Il premier ha risposto a una serie di interrogazioni da parte dei parlamentari, molte delle quali a tema economico, dalle possibili ulteriori proroghe della sospensione del Patto di stabilità alle difficoltà del settore del wedding. Il premier, riferendosi alle misure del provvedimento in preparazione, ha parlato della prossima settimana.

"I matrimoni sono un'occasione di socialità che può favorire la diffusione del contagio".

"Il governo resta vicino al settore come il wedding con lo stanziamento di 200 mln per anno in corso e prevede ulteriori indenizzi nel nuovo decreto sostegni la settimana prossima". "Sarà l'occasione per dare maggiori certezze a tutto il comparto che ha subito danni economici significativi". Come in altri casi, "il governo intende adottare un approccio graduale e allentare le restrizioni a seconda dell'andamento epidemiologico e della campagna vaccinale". Il primo punto è "il rapido completamento della campagna vaccinale. Tra fine giugno e inizio luglio avremo vaccinato con almeno una dosetutti i fragili e gli over 60". Oggi è stata la volta di Draghi che è stato chiamato anche a rispondere sul tema delle morti sul lavoro. Per Draghi inoltre è necessario "finanziare quelle iniziative che provvedono all'acquisto dei vaccini, quindi l'iniziativa Covax: l'Italia ha stanziato 86 milioni e nel prossimo decreto Sostegni ci sara' un aumento significativo del nostro contributo". Tuttavia - ha avvertito - tutto questo è ancora insufficiente. Aumentare la produzione, individuando nuovi siti anche nei Paesi poveri. Su questo Draghi non ha fornito indicazioni durante il question time ma l'impressione è che l'Esecutivo consideri un allentamento in vista dello stop definitivo.

Draghi ha voluto inviare un messaggio alle tante coppie che stanno programmando i loro matrimoni. "La politica sull'immigrazione di questo governo vuole essere equilibrata, efficace ed umana. "Dobbiamo fare di più" per contrastare gli incidenti e le morti", ha detto, rendendo omaggio alle cinque vittime registrate nell'ultima settimana. La Cabina di regia dovrebbe riunirsi il 17 maggio. Nel frattempo, vengono annunciati il rafforzamento di controlli e attività ispettive e viene sottolineato che, nel quadro del PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (il Recovery Plan), viene dedicata una specifica linea di riforma alla lotta al sommerso e al potenziamento vigilanza. Sono state già avviate le procedure per l'assunzione di 1.084 unità di personale nel corpo dell'Ispettorato del lavoro e, a legislazione vigente, è prevista la possibilità di assumere altre 1.000 persone, a fronte delle 4.500 unità di personale attualmente in servizio.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE