Manifestazione dei ristoratori blocca l'autostrada A1 nel tratto valdarnese

Bruno Cirelli
Aprile 19, 2021

Sulla pagina facebook di TNI alcune immagini in tempo reale della manifestazione, con alcuni ristoratori che hanno apparecchiato un tavolino in mezzo all'autostrada, come protesta simbolica per chiedere riaperture non solo all'aperto. Bloccato in entrambe le direzioni il tratto valdarnese della A1 Milano-Napoli, che è stato temporaneamente chiuso al traffico. A invadere l'autostrada un centinaio di persone al grido di "vogliamo tornare tutti a lavorare".

"Ci sono imprenditori - ha spiegato il presidente di Tni, Pasquale Naccari -, gente stanca di subire, che vorrebbe riaprire e tornare a lavorare, rispettando i protocolli di autogrill e mense. Vorrebbero lavorare, e non all'esterno col freddo". "I ristoratori sono stati discriminati, perché quelli che hanno lo spazio all'aperto possono riaprire, mentre quelli che non hanno spazi all'aperto non possono riaprire, questo non è affatto giusto".

Momenti di tensione si sono avuti quando un'automobilista ha forzato il blocco, urtando uno dei manifestanti. Il manifestante è un ristoratore emiliano. Come è stato precisato dagli stessi promotori della protesta, il loro collega avrebbe riportato per solo una contusione a una spalla.

I ristoratori toscani continuano a protestare e da questa mattina stanno bloccando l'autostrada A1 tra Incisa e Valdarno in direzione Roma. "Sul posto sono presenti il personale di Autostrade per l'Italia e la Polizia Stradale".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE