Beppe Grillo, mio figlio non ha fatto niente, arrestate me - Ultima Ora

Geronimo Vena
Aprile 19, 2021

Io voglio chiedere veramente perché un gruppo di stupratori seriali non sono stati arrestati, la legge dice che vanno presi e messi in galera e interrogati.

Beppe Grillo interviene con uno sfogo postato sui social in difesa del figlio Ciro accusato insieme ad altri tre amici di una presunta violenza sessuale di gruppo nella villa del famoso comito e fondatore del Movimento 5 Stelle, al Pevero di Porto Cervo. Perché non li avete arrestati subito? Sono lasciati liberi per due anni.

Dopo la domanda, quasi retorica, Grillo senior, alzando la voce e in maniera concitata, prova a dare una risposta, polemica: "Perché vi sete resi conto che non è vero niente, non c'è stato niente. Se dovete arrestare mio figlio perché non ha fatto niente allora arrestate anche me perché ci vado io in galera". Bene, è strano". E poi, prosegue furibondo: "Non è l'avvocato a parlare o io, che sono il padre, a difendere mio figlio: c'è il video.

"C'è un video dove, passaggio per passaggio si vede che c'è la consensualità - continua -".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE