17enne aggredito a Colleferro, due giovani arrestati

Barsaba Taglieri
Aprile 18, 2021

I due sarebbero scappati dopo che il 17enne, sbattendo la testa contro un'auto in sosta, ha perso i sensi per alcuni minuti. "Il ragazzo è costantemente seguito dall'equipe medica di neurochirurgia e chirurgia maxillofacciale dell'azienda ospedaliera San Giovanni - ha detto D'Amato - È fuori pericolo di vita e la prognosi rimane riservata". Da quanto se ne sa, il ragazzo, poco meno che diciottenne è stato malmenato per futili motivi da altri due ragazzi, anche loro appena maggiorenni, entrambi di Colleferro. Il ragazzo preso di mira e finito al pronto soccorso per le botte ricevute sarebbe di Segni, un paese vicino a Colleferro. Ringrazio e mi congratulo con la Polizia di Stato per l'ottimo lavoro svolto nell'assicurare alla giustizia i responsabili. Il pestaggio sarebbe stato una sorta di "vendetta" legata a quell'episodio. Il ragazzo, sotto choc, ha riportato vari traumi al volto ed al cranio. Lo si apprende da fonti di polizia. I due ragazzi si trovano ora in commissariato e la loro posizione è al vaglio. Una storia che sembra avere tante analogie con quella di Willy Monteiro Duarte, picchiato a morte lo scorso settembre nella stessa cittadina in provincia di Roma per aver difeso un amico da un'aggressione. Voleva difendere un amico durante un pestaggio e gli è costato la vita.

Ci sarebbero due sospettati per l'aggressione di un 17enne oggi a Colleferro, in provincia di Roma. "L'aggressione di oggi pomeriggio su Corso Turati è un fatto gravissimo e inaccettabile, che fa venire i brividi alla nostra Comunità", ha affermato su Facebook il sindaco, Pierluigi Sanna. Assieme al Sindaco di Segni, raccogliendo l'appello della Polizia di Stato, invitiamo tutti i cittadini che hanno assistito alla scena a recarsi in caserma per testimoniare sull'accaduto: "la vostra testimonianza è e sarà preziosa affinché si possano chiarire le dinamiche". A quanto ricostruito, il ragazzo era in strada con degli amici quando è stato aggredito da tre giovani arrivati in macchina. Per le botte avrebbe riportato la frattura della mascella e del setto nasale. Le nostre ferite sono ancora troppo aperte su queste questioni: "il nostro dolore e la nostra indignazione sono particolarmente vasti". Sulla vicenda indaga la polizia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE