Riaperture: Fedriga, da Regioni ok a linee guida

Paterniano Del Favero
Aprile 15, 2021

Al tavolo delle Regioni e delle Province autonome si rtroveranno ancora oggi i rappresentanti che hanno elaborato l'aggiornamento delle linee guida da presentare al governo. "Le risorse per il 2021 sono pari a poco meno di 122 miliardi", sottolinea il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga.

"Si tratta di proposte elaborate dai Dipartimenti di prevenzione delle Regioni su cui chiederemo il parere del Cts che ci auguriamo arrivi il prima possibile - spiega il Presidente della Conferenza delle Regioni - per permettere al Paese, in modo progressivo e ferma restando l'applicazione del principio di massima cautela in termini di contenimento della diffusione del Covid-19, di imboccare la strada del ritorno alla normalità".

Il documento licenziato dalla Conferenza tratta nello specifico la ristorazione, le palestre, le piscine, le strutture termali, i cinema e gli spettacoli dal vivo. Stiamo infine valutando anche altre linee guida - conclude il presidente della Conferenza delle Regioni - per le ulteriori attività produttive soprattutto in relazione alla revisione e al riscontro dei diversi scenari di rischio. Oggi la presentazione delle linee guida da parte del nuovo presi... Occorre privilegiare le prenotazioni, raccomandano le Regioni, e "disporre i tavoli in modo da assicurare il mantenimento di almeno 2 metri di separazione tra i clienti di tavoli diversi negli ambienti al chiuso e di almeno 1 metro di separazione negli ambienti all'aperto (giardini, terrazze, plateatici, dehors)". La distanza di almeno due metri tra i clienti è prevista anche al banco. Quando non si è seduti è obbligatoria la mascherina. Si consiglia inoltre la sostituzione frequente dei mazzi di carte. Questa misura non verrebbe applicata per i nuclei familiari, i conviventi e le persone che in base alle disposizioni vigenti non sono soggette al distanziamento interpersonale. Non sarà consentito lo sport da contatto fisico in forma amatoriale. Secondo il protocollo, bisognerà regolamentare l'accesso agli attrezzi, delimitando le zone per garantire almeno un metro di distanza tra le persone che in quel momento non svolgono attività fisica e almeno due metri durante l'attività fisica.

PISCINE - Nel capitolo dedicato alle piscine si precisa che "la densità di affollamento in vasca è calcolata con un indice di 7 metri quadrati di acqua a persona".

Infine, per quanto riguarda il fronte lavoro e formazione, tra i punti principali evidenziati da Rosolen, le implicazioni dell'attuazione del programma finalizzato all'inserimento occupazionale Gol (garanzia di occupabilità), una riforma degli ammortizzatori sociali che superi le disparità tra lavoratori garanti e quelli più esposti, una rivoluzione della Pubblica amministrazione anche nel modo di intendere, vivere e progettare gli spazi per la scuola, la formazione e per il lavoro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE