Uccide moglie, figlio e padroni di casa e poi si spara

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 11, 2021

La tragedia è successa a Rivarolo Canavese, in provincia di Torino, e a scoprirlo sono stati i carabinieri della compagnia di Ivrea che intorno alle 3.15 di stanotte, all'interno di una abitazione privata, hanno trovato quattro persone uccise nelle ore precedenti da colpi di arma da fuoco esplosi da un pensionato.

Che fosse accaduto qualcosa al piano di sotto, nell'appartamento che la coppia affittava da tempo a due anziani coniugi con il figlio disabile, i militari l'hanno capito quando, dopo aver risposto al citofono, Tarabella ha smesso di parlare coi militari.

Un anziano di 83 anni ha ucciso la moglie, il figlio disabile e i proprietari di casa e poi si è sparato al volto: ora si trova ferito, in gravi condizioni. Il ferito è stato trasportato in ospedale a Torino in gravi condizioni.

Secondo quanto ricostruito finora l'83enne avrebbe impugnato una pistola, che è risultata essere regolarmente detenuta, e avrebbe sparato ai quattro in una sequenza ancora da ricostruire. "Altri militari dell'Arma stanno ascoltando vicini di casa e parenti per ricostruire tutte le fasi del pluriomicidio e delinearne il movente".

A dare l'allarme è stata la figlia dei proprietari di casa. La donna, che abita in un edificio di fronte ai genitori, non riuscendo a contattarli al telefono, è andata a suonare il campanello e, non trovandoli in casa, ha chiamato i carabinieri.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE