Autocertificazione fino al 6 aprile 2021, modulo PDF: ecco quando serve

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 14, 2021

Ecco il modello di autocertificazione. Il resto d'Italia si trova in zona arancione, tranne le regioni direttamente in "zona rossa", che sono comunque parecchie.

Le regioni inserite in zona rossa sono: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto e Trento, che si aggiungono a Campania e Molise. Bolzano passa in arancione per effetto dei dati aggiornati relativi all'incidenza.

E' possibile scaricare l'autocertificazione (PDF) per gli spostamenti in zona rossa cliccando al seguente link. Sono vietati tutti gli spostamenti anche all'interno del proprio Comune, se non in caso di necessità, per esigenze di lavoro e salute.

La Sardegna dovrebbe rimanere invece in fascia bianca. Tutti motivi che dovranno essere comprovati dall'autocertificazione.

In zona rossa ricordiamo che sono chiuse le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per quelle che vendono generi alimentari o di prima necessità. Bar, ristoranti, pub, gelaterie e pasticcerie sono chiusi al pubblico e possono lavorare solo d'asporto (fino alle 18 per i bar) o con consegne a domicilio. Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie.

Diverse le informazioni che devono essere fornite in caso di controllo: dichiarare sotto la propria responsabilità di essere a conoscenza delle misure normative di contenimento del contagio da Covid-19 vigenti alla data odierna, concernenti le limitazioni alla possibilità di spostamento delle persone fisiche all'interno del territorio nazionale; di essere a conoscenza delle altre misure e limitazioni previste da ordinanze o altri provvedimenti amministrativi adottati dal Presidente della Regione o dal Sindaco ai sensi delle vigenti normative; di essere a conoscenza delle sanzioni previste dall'art. C'è però una deroga per il 3-4-5 aprile, dove sarà consentita la visita a parenti o amici in abitazione privata: lo spostamento potrà essere effettuato massimo una volta al giorno e per massimo due persone oltre a minori di 14 anni o disabili conviventi, fra le ore 5.00 e le ore 22.00, anche verso altri Comuni, ma sempre e solo all'interno della stessa Regione. Nei medesimi giorni è consentito, in ambito regionale, lo spostamento.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE