Pd: Cuppi, 'Assemblea solo domenica per elezione segretario'

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 10, 2021

Il PD è al capolinea? In questo modo, poi, si chiarisce anche il perché della passerella dello scorso sabato del Movimento delle Sardine, che ha organizzato un sit in con le tende davanti al Nazareno.

Sarà Enrico Letta il segretario traghettatore di questo Pd in crisi nera? Il suo nome è stato scelto per sostituire quello di Paolo Gentiloni, e portare una ventata di aria fresca in casa dem. Cuppi, infatti, rappresenta quella parte di sinistra più radicale, più inclusiva e vicina alla parità di genere.

Con un congresso che potrebbe celebrarsi anche tra un anno si fa sempre più strada, si riferisce, la consapevolezza che non basta un 'traghettatore' ma che serva un segretario che abbia anche una leadership politica in grado di affrontare la sfide dei prossimi mesi.

Altro che chiacchiere da bar allora!

La delusione per le dimissioni del segretario di partito Nicola Zingaretti è ancora molto sentita all'interno del Pd.

Un passo indietro, certamente. Ma c'è riformismo e riformismo. Rigoroso. Finalizzato unicamente a salvare il partito e rilanciare il progetto di un centrosinistra autonomo e forte, presente nella società italiana. Come invece spesso pare di capire dalle modalità con le quali il gruppo dirigente in senso lato si muove, a livello nazionale ma spesso pure nei livelli locali. Dobbiamo onorare innanzitutto la generosità e il coraggio che ci hanno dimostrato i nostri militanti, che continuano a credere nelle ragioni di questo partito, nonostante tutto e nonostante tutti.

Il quadro è mutato, rispetto agli anni in cui il PD nasceva.

E così facendo avete rinunciato alla vocazione maggioritaria del Pd. Ora si e' affidato, ad esempio, all'ex premier Conte.

La maggioranza del Pd è soprattutto preoccupata per il possibile ritorno di Matteo Renzi nei dem. Preoccupa così il nome di un altro candidato alla segreteria, Stefano Bonaccini, ma anche quello di Lorenzo Guerini. Non ci siamo sottratti al confronto, io ho ascoltato anche le dure critiche che sono state fatte, promosso l'autocritica.

Se le correnti non riuscissero a mettersi d'accordo, o a convincere Letta su questa chiamata alle armi unitaria, dal Pd fanno sapere che si stanno "rincorrendo" diversi nomi: "Franceschini metterebbe in campo la Pinotti, Orlando la Finocchiaro, addirittura gira il nome dell'ex ministro Amendola". LeU si spacca con Sinistra Italia di Fratoianni al 3% e Articolo 1 di Bersani e Speranza al 2,1%.

Secondo Enrico Rossi, commissario del Pd in Umbria ed ex presidente della Toscana Enrico Letta sarebbe "alternativo a tutto ciò che è stato il 'renzismo'". E conseguentemente, nell'attualità della crisi in corso: quali proposte, quale programma per affrontare la drammatica emergenza economica del dopo pandemia? "Ma per tutti quelli che, in politica e non, nella propria quotidianità hanno preferito essere messi da parte e restare coerenti piuttosto che rinunciare alle cose in cui credono".

Il punto conclusivo è di metodo. Militanti di ogni età, intellettuali, semplici elettori, rappresentanti di associazioni e movimenti operanti sui mille territori del nostro Paese: tutti impegnati nella ricerca di quella felice sintesi culturale che era negli obiettivi del partito alle sue origini ma che poi non è stata realmente raggiunta.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE