Etna, continua l'attività eruttiva dai crateri

Rufina Vignone
Marzo 10, 2021

Eruzione Etna, inizia l'11° parossismo delle ultime settimane!

Venti minuti dopo gli esperti dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di CATANIA hanno rilevato la formazione di una colonna eruttiva che ha superato l'altezza di 10.000 metri sul livello del mare, disperdendosi in direzione est.

"Anche l'attività infrasonica è in aumento ed è localizzata al cratere di Sud-Est".

Attraverso l'analisi delle immagini delle telecamera di sorveglianza dell'Ingv-Oe si è osservato che il campo lavico si è sviluppato ramificandosi in tre differenti bracci, il flusso maggiormente esteso ha interessato il settore occidentale della Valle dei Bove estendendosi sino a circa 1.800 metri sul livello del mare. "I dati delle reti di monitoraggio delle deformazioni del suolo GNSS e clinometria non mostrano variazioni significative". La presenza di una componente più sud-occidentale in alta troposfera potrebbe sospingere un po' di cenere fino al basso messinese ionico.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE