Covid, sfondata quota 100mila morti. Il bollettino dell'8 marzo è uno choc

Ausiliatrice Cristiano
Marzo 10, 2021

Stando all'ultimo bollettino, diramato ieri pomeriggio dal Ministero della Salute, le persone risultate positive dall'inizio dell'emergenza hanno superato i 3 milioni con un incremento rispetto alle 24 ore precedenti di oltre 20mila unità. Per cercare di limitare il contagio e accelerare le somministrare dei vaccini contro il virus si starebbero valutando delle restrizioni per tutto il territorio nazionale. I posti letto occupati in terapia intensiva sono invece 95 in più nelle ultime 24 ore, portando il totale dei malati in Terapia intensiva a 2700. Ieri erano stati 271.336. Il tasso positività è 7,5% (-0,1%). I nuovi casi ieri sono stati 23.641 su 355.024 test, il tasso di positività è salito al 6,6%. Al momento, le dosi somministrate in Italia, secondo i dati del Ministero della Salute, sono 5.417.678, mentre sono 1.652.031 i soggetti che hanno ricevuto sia la prima che la seconda dose del vaccino.

Con 22.996 tamponi effettuati è di 2.301 il numero di nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia, una percentuale quindi del 10% (ieri era il 10,3).

Covid, aumentano i contagi e si fa strada l'ipotesi di un lockdown nazionale di 3-4 settimane per vaccinare in massa che sarà discussa oggi nella riunione straordinaria tra ministri e tecnici. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono +687, per un totale di 21.831 ricoverati.

Per quanto riguarda le province, 676 casi sono stati segnalati a Milano, 485 a Brescia, 309 a Monza, 199 a Bergamo, 152 a Como, 85 a Varese, 84 a Cremona, 65 a Sondrio, 63 a Lecco, 62 a Mantova, 43 a Pavia e 36 a Lodi.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE