Trump, Saviano: "Sospensione Twitter solleva interrogativi"

Bruno Cirelli
Gennaio 11, 2021

Dopo la decisione di Twitter il presidente sta pensando di mettere su una propria piattaforma che sia indipendente dalle logiche del social network. Adesso tante altre piattaforme social lo stanno zittendo, ma insieme ai suoi canali diretti sono stati oscurati anche gruppi collegati a lui, e persino due store online presenti su un e-commerce.

Twitter ha ufficialmente deciso di sospendere definitivamente l'account Twitter del presidente Donald Trump. Apple ha richiesto un piano dettagliato di moderazione dei contenuti, pena l'eliminazione dell'applicazione. Fino a che Trump era ancora il presidente degli Stati Uniti ci sono stati soltanto dei richiami ufficiali senza però mai arrivare alla sospensione perché - spiegò Twitter all'epoca - si trattava pur sempre di un leader mondiale e i suoi discorsi, anche se infrangevano le regole, erano comunque di interesse pubblico.

Il tweet ha scatenato ha scatenato un nuovo dibattito sull'account social di Saviano. Secondo il rapporto del Post, la lettera chiedeva anche un'indagine sulle decisioni che "hanno portato all'amplificazione di gravi minacce antidemocratiche".

Trump, Saviano:

Tutto questo però non fermerà Donald Trump.

Non sarei certo che i rivoltosi agissero su mandato di Trump (non vi sono prove ad oggi), quanto per timore di cadere, con Biden, sotto le grinfie della dittatura dei poteri forti finanziari e attenzione: gli Usa sono un pensatoio e fucina di mode. "Stiamo trattando con vari altri siti e a breve avremo un grande annuncio, nel frattempo stiamo valutando la possibilità di costruire una nostra piattaforma", aggiunge rivolgendosi ai suoi sostenitori.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE