Joan Baez | compie 80 anni la voce della protesta in Vietnam

Ausiliatrice Cristiano
Gennaio 11, 2021

Oggi compie 80 anni una delle icone americane più celebri degli anni '60: Joan Baez. Inizialmente Dylan non la colpì, ma quando ascoltò "Song to Woody" ne rimase conquistata e disse al cantautore di volerla incidere (anche se non lo fece mai).

Festeggerà con una mostra di quadri da protagonista in California.

Padre di origine messicana, fisico e professore a MIT, madre scozzese, Joan aveva mosso i primi passi in musica alla fine degli anni '50 ad Harvard Square. In piena pandemia, Joan aveva dedicato all'Italia la sua versione di "Un Mondo d'Amore" di Gianni Morandi. Bob Dylan, con il quale ebbe una tormentata relazione sentimentale, la prese sotto la sua protezione. Ciò che l'ha resa unica nel corso degli anni, è stato l'impegno nella lotta per i diritti civili, in particolare, celebre è stata la sua opposizione alla guerra del Vietnam. Memorabile fu l'esecuzione di "We Shall Overcome" alla marcia di Martin Luther King a Washington. Tanti ritratti di personaggi iconici al lavoro per fare del mondo un posto migliore: tra questi la vicepresidente eletta Kamala Harris, l'epidemiologo Anthony Fauci, ma anche l'attivista contro il climate change Greta Thunberg, la cantante Patti Smith e il campione di football e attivista BLM Colin Kaepernick.

Where are you now my Son? è la sua canzone documento del bombardamento di Hanoi che visse in prima persona nel 1972: un brano di 23 minuti con i rumori delle esplosioni registrate da lei stessa.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE