Kanye West chiese a Nintendo di collaborare per un videogioco

Ausiliatrice Cristiano
Dicembre 29, 2020

E invece il nostro eroe è tornato a deliziarci con un'altra storia: quando il rapper Kanye West propose a Nintendo di lavorare con loro a un videogioco.

Durante l'E3 di un anno non specificato, West visitò l'area di Nintendo, e dopo aver scambiato quattro chiacchiere con Shigeru Miyamoto (e chi non lo farebbe), organizzò una riunione con Reggie, all'epoca presidente di Nintendo of America. Stava sperimentando un contenuto di un videogioco; voleva delle reazioni. A un certo punto dice: "Voglio lavorare con Nintendo".

Reggie ha definito l'incontro "interessante" e ha confermato che anche Kim Kardashian era presente, ma alla fine si concluse con un nulla di fatto. Avevamo così tanti progetti diversi rispetto al modus operandi della Nintendo, la possibilità di fare qualcosa con Kanye non c'era, e così ho dovuto trovare un modo per rifiutare educatamente questa opportunità di lavorare con lui. "Non saremmo il tipo di partner adatto a te". Lui mi guarda e dice: "Reggie, sei esattamente il tipo di partner con cui vorrei lavorare, proprio per questo!"

Stando alla nota stampa, infatti, Emmanuel significa "Dio è con noi" e la musica rientra in quella che generalmente chiamiamo musica sacra, anzi per la precisione sempre nel comunicato si legge che l'Ep è composto da "musica nuova di ispirazione antica e latina" e non è un caso che sia uscito il 25 dicembre per celebrare "la nascita di Gesù".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE