Navalny ha telefonato all'agente segreto il quale ha ammesso che l'hanno avvelenato

Bruno Cirelli
Dicembre 24, 2020

una provocazione pianificata". Nella giornata di ieri, il blogger, fiero avversario di Putin, ha pubblicato una telefonata fatta con un uomo, Konstantin Kudryavtsev, membro dei servizi segreti russi, che gli ha parlato.

- ilpost: Un agente dei servizi russi ha confessato l'avvelenamento di Navalny - Agenzia_Ansa: Servizi segreti russi, : 'Un falso la telefonata di Navalny ad un nostro agente.

L'oppositore russo Aleksey Navalny racconta di essere riuscito a parlare al telefono con un agente dell'Fsb che lo seguiva e di essersi fatto raccontare dell'operazione per avvelenarlo e far sparire le tracce della tossina. La chiamata con cui Navalny ha ottenuto la confessione da un agente di Putin è stata registrata il 14 dicembre, poco prima che un team di ricercatori e giornalisti pubblicasse una maxi inchiesta. Il presunto agente avrebbe spiegato che se non fosse stato effettuato un atterraggio di emergenza a Omsk e se i sanitari non fossero intervenuti tanto rapidamente "il risultato sarebbe stato diverso". Dopo un lungo ricovero in ospedale, in terapia intensiva, è stato trasferito in Germania, nonostante i medici russi non volessero farlo espatriare, probabilmente per evitare che si capisse come e con cosa è stato avvelenato.

Secondo il Guardian, Navalny ha telefonato ai due membri della Fsb.

Ricordiamo che dalle analisi che sono state fatte dai laboratori tedeschi, francesi, svedesi e anche dall'Opac, è emerso che Navalny è stato effettivamente esposto alla sostanza Novichock, un agente nervino di epoca sovietica, anche se Mosca ha sempre negato ogni suo coinvolgimento.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE