Gattuso: "Soffro di miastenia ma tranquilli non muoio..."

Rufina Vignone
Dicembre 24, 2020

Questo l'annuncio shock del tecnico del Napoli, Rino Gattuso, a Sky dopo il pareggio con il Torino, parlando dei problemi fisici che lo riguardano. Una volta raccontò che durante un Milan-Lazio, dopo un contrasto, si accorse di vedere 6 Ibrahimovic e 6 Nesta. Sono stati dieci giorni duri. "Quando si gioca ogni tre giorni come abbiamo fatto noi in questi quattro mesi, ci sta, ora prendiamo questo punto e andiamo avanti". Credo che i ragazzi hanno anche sofferto per questo. "La vita è bella e bisogna affrontarla senza paura, non bisogna nascondersi".

Se non sono arrivati dei risultati negativi è anche colpa mia. Ma tranquilli, non sono morto e non ho pochi giorni di vita come qualcuno ha detto.

NAPOLI "Soffro di una malattia autoimmune, la miastenia". L'occhio andrà al suo posto e sarò più bello il più presto possibile.

Si è presentato alle telecamere con un evidente problema all'occhio e subito tra i fan di Gennaro Gattuso è scattata un po' di preoccupazione. Da lì capì che doveva chiudere la carriera. Vedevo doppio e c'era tanta stanchezza. La miastenia oculare in particolare è una forma di miastenia limitata ai muscoli degli occhi e delle palpebre. Chi ha questa malattia, insomma, ha un affaticamento della muscolatura intorno agli occhi e fatica a tenere le palpebre aperte nel modo giusto. Chi ha questa malattia non dovrebbe fare un lavoro stressante e vivere situazioni faticose, ma si può vivere e convivere con questa malattia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE