Da Fiorello a Frassica: 30 siciliani nel brano "Viene Natale" ASCOLTA

Ausiliatrice Cristiano
Dicembre 24, 2020

Il brano è un progetto di sensibilizzazione verso i corretti comportamenti da seguire in occasione delle festività natalizie.

Alla chiamata hanno risposto band, orchestre e artisti originari di ogni parte dell'isola: tutti hanno messo a disposizione voci e strumenti per cantare e suonare insieme un brano inedito, "Viene Natale (Se stiamo lontani staremo vicini)", in radio, su tutte le piattaforme streaming e in digital download da martedì 22. "Sono fiero di poter dedicare questa canzone, insieme a tutti gli artisti siciliani che hanno generosamente accettato di cantarla, alla Sicilia, all'Italia intera che sta per vivere questo Natale diverso, meno gioioso e pieno di limitazioni, con la consapevolezza che rispettando le regole e facendo sacrifici affettivi si potrà superare questo terribile momento che ha provocato tante perdite e messo a dura prova il mondo intero".

Grazie agli artisti che si sono fatti interpreti di questo messaggio di solidarietà e speranza: Carmen Consoli, Roy Paci, Nino Frassica, Rosario Fiorello, Mario Biondi, Mario Venuti, Suor Cristina, Giovanni Caccamo, Deborah Iurato, Loredana Errore, Mario Incudine, Kaballà, Ivan Segreto, Lello Analfino, Giuseppe Anastasi, Roberta Finocchiaro, Silvia Salemi, Miele, Carlo Muratori, Daria Biancardi, Lidia Schillaci, Coro Interscolastico Vincenzo Bellini di Catania, Daniela Giambra, Picciotto, Massimo Youth Orchestra, Orchestra Giovanile del Teatro Mssimo di Palermo, Patrizia Laquidaria, Rosario Di Bella, Shakalab, Tony Canto, Vincenzo Spampinato, Caterina Anastasi e Manola Micalizzi dei Babil on Suite. La produzione artistica è di Christian Rigano e la produzione esecutiva di Nuccio La Ferlita e Alessandra Nalon. Il progetto Sicilia per l'Italia, ha come ulteriore obiettivo una raccolta fondi. La Fondazione Giglio ha attivato un conto dedicato per ricevere donazioni libere (IBAN: IT78Y0521643260000000091315).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE