Milan-Lazio, le probabili formazioni e dove vedere il match in tv

Rufina Vignone
Dicembre 23, 2020

Un altro esame tosto per il Milan, chiamato a difendere il primato in classifica dall'assalto delle concorrenti.

Milan che dopo 2 pari di fila, che avevano, a tal proposito, riportato in auge la teoria dell' "Ibra-centrismo", entrambi 2-2, contro Parma, e Genoa, han ritrovato la vittoria. La vittoria ottenuta lo scorso week-end ha interrotto la breve striscia di pareggi consecutivi precedenti alla trasferta emiliana, che avevano interrotto temporaneamente la corsa dei rossoneri in vetta al campionato: ora Pioli vuole un ultimo sforzo in una partita piuttosto complicata per riuscire a continuare a sognare. Il centravanti sarà ancora Rafael Leao, in gol nell'ultima partita contro il Sassuolo.

Contro il Napoli, battuto 2-0 all'Olimpico, la Lazio è tornata a vincere nel proprio stadio dopo quasi due mesi.

Dietro il Milan tiene solo l'Inter
Dietro il Milan tiene solo l’Inter

Gli utenti che hanno aderito all'offerta Sky-DAZN potranno vivere le emozioni del match anche sul canale satellitare DAZN1 (tasto 209) o tramite l'app disponibile sul decoder Sky Q. Nella mente di Inzaghi è rimasto soprattutto il crollo dei biancocelesti quando il calcio è ripartito: erano a un punto dalla Juventus capolista e poi sono precipitati al quarto posto.

Emergenza a centrocampo per Pioli, che dovrà fare a meno dello squalificato Kessié e dell'infortunato Bennacer. Se l'ex Empoli non dovesse farcela, al suo posto giocherebbe Calabria, con il tridente Calhanoglu-Saelemaekers-Diaz alle spalle di Leao. Pioli li ha recuperati e dovrebbe metterli dall'inizio.

Immobile è in uno stato di forma strepitoso e Caicedo potrebbe approfittarne. In mezzo al campo ci sarà ancora Escalante, mentre sugli esterni spazio a Lazzari e Marusic. Tant'è vero che se l'IET di squadra varia dall'86% al 91%, tra i singoli gli unici capaci di variazioni significative sono Ribery (87-98%), Castrovilli (87-96%) e Vlahovic (84-93%).

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE