Giro d’Italia: nella tappa Alba-Sestriere Hindley indossa la maglia rosa

Rufina Vignone
Ottobre 25, 2020

CICLISMO La tappa Alba-Sestriere non è stata decisiva per la vittoria del Giro d'Italia, ma ha avuto un epilogo che trasforma la cronometro di domani da Cernusco sul Naviglio a Milano in un duello all'ultima pedalata per la conquista della maglia rosa.

Le condizioni meteo di questa mattina non erano estreme, ma la lunghezza ha indotto i ciclisti a chiedere agli organizzatori a intervenire per questioni di sicurezza.

Dopo aver raccolto le istanze del gruppo, Salvato ha incontrato la giuria e il direttore del Giro Mauro Vegni che ha accolto la proposta di neutralizzare parte del percorso che oggi era davvero lungo (oltre 250 km).

La corsa è poi ripartita da Abbiategrasso (km 133) alle 14.30.

Il Team Manager della CCC Team Jim Ochowicz, squadra polacca del vincitore Josef Cerny, si è trovato favorevole alla decisione presa dalla RCS: "Sosteniamo la decisione di RCS di donare i premi in denaro dalla tappa 19 alla lotta contro Covid-19, soprattutto perché siamo fortunati ad essere in gara in questo momento complicato".

Frazione più semplice rispetto a quella originale ma a questo punto del Giro la stanchezza è una variabile da tenere in seria considerazione.

L'esagerata lunghezza poteva mettere a rischio le difese immunjitarie dei girini.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE