Laura Pausini rivela: "Mi sentivo persa, Sophia Loren mi ha salvata"

Ausiliatrice Cristiano
Ottobre 24, 2020

In una video-conferenza Laura Pausini rivela che durante il lockdown è entrata in crisi e non sapeva se continuare, ma Sophia Loren l'ha salvata.

La Pausini sta lavorando a un nuovo album, anche se vorrà ancora del tempo fino alla sua uscita. "Non saprei ancora, certo è che sono indietrissimo con i lavori, ho ricevuto ben 524 canzoni e ne ho ascoltate solo alcune, per la precisione solo quelle che iniziano con la lettera "A", che non mi sono piaciute".

Per comporlo, Diane Warren - 11 nomination agli Oscar, 1 Golden Globe e un seguito ai Grammy - con cui Pausini collabora per la prima volta.

Laura Pausini è tornata a parlare dopo un lungo silenzio e ha toccato un argomento davvero molto delicato.

La pellicola, che verrà proiettata nei cinema dal 3 al 5 novembre, arriverà anche sulla piattaforma di streaming Netflix a partire dal prossimo 15 novembre e in queste ultime ore è stato rilasciato il primo trailer ufficiale.

"Sono sempre stata una grande fan del libro e quando mio figlio mi ha proposto il ruolo, si è avverato un sogno e ho colto al volo l'opportunità".

Si era schierata con grande decisione al fianco dei lavoratori dello spettacolo che sono stati letteralmente messi in ginocchio dalle difficoltà economiche causate dalla pandemia ma, proprio in quel periodo, lei stessa stava attraversando un momento difficilissimo per la sua situazione emotiva e personale.

L'ep "IO Sì (SEEN)" esce per Atlantic Warner, è prodotto, mixata ed engenereed da Greg Wells, e contiene cinque versioni: Inglese, Italiano, Portoghese, Francese e Spagnola. "Poi è arrivata 'Io sì (Seen)' e non mi sono più fermata". Anzi io Sophia l'ho vista cantare questa canzone e lo vedrete presto, perché nel videoclip, che uscirà tra tre giorni, ci sarà anche lei. E' una persona, una donna italiana di quelle che quando ci definiscono gli stranieri ci pensano così, molto materna e molto protettiva. Una canzone speciale perché fa da colonna sonora alla pellicola "La vita davanti a sé", di Edoardo Ponti con Sophia Loren e potrebbe essere candidata all'Oscar come miglior canzone originale. E' nata una vera e propria collaborazione che mi ha fatta innamorare ancora di più di questo progetto.

Lavorare con una persona che ti conosce come tu conosci te stessa è un autentico dono e lui mi dà forza e sicurezza e non si arrenderà fino a quando non darò il massimo. "Riguarda la cultura, ma soprattutto lo stato emozionale dell'essere umano". "Sa capirti al volo, in più è in grado di dirti cose che ti avvolgono".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE