La Williams ha un nuovo capo (ma ad interim): è Simon Roberts

Rufina Vignone
Settembre 10, 2020

La nuova proprietà dello storico team, la Dorilton Capital, vuole riportare la Williams agli antichi fasti. Il processo richiede però del tempo e, con l'addio di Claire Williams, serviva un sostituto provvisorio che traghettasse il team verso la nuova stagione 2021.

La nomina di Simon Roberts è la scelta più logica dopo la decisione di separare la scuderia dalla famiglia del fondatore, un bel trauma non solo per il team ma anche per tutta la Formula 1.

Il nuovo team principal ha così commentato: "Si prospetta un futuro eccitante davanti al team, una nuova era per la Williams e sono contento di farne parte".

Simon Roberts, la nuova faccia della Williams. Dal Gp della Toscana Ferrari 1000 che si disputerà sul circuito del Mugello nel prossimo week end la scuderia fondata nel 1977 da Frank Williams vincitrice di nove titoli costruttori e sette titoli piloti sarà dunque gestita interamente dalla società di investimenti privati statunitense Dorilton Capital che qualche settimana fa ne ha acquisito la proprietà.

Roberts è nel team dallo scorso maggio, quando arrivò in Williams dalla McLaren per ricoprire il ruolo di amministratore delegato con responsabilità tecniche, operative e manageriali.

Nel 2003 Roberts ha ricoperto il ruolo di Operations Director e di General Manager in McLaren, passando poi alla Force India nel 2009.

La Williams Racing ha annunciato che Simon Roberts diventerà Acting Team Principal durante questo periodo di transizione, dopo l'annuncio delle dimissioni di Claire Williams come vice team principal.

Nel 2010 Simon è tornato in McLaren come direttore operativo e membro del loro team esecutivo. È un momento emozionante per la squadra, una nuova era per la Williams e una in cui sono entusiasta di avere questo ruolo.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE