Niccolò Zanardi: "Papà, non lascio la tua mano"

Rufina Vignone
Giugno 25, 2020

Invariate le condizioni di Alex Zanardi, ricoverato in terapia intensiva a Siena.

Come rivela il nosocomio, la quinta notte di degenza resta senza variazioni di sostanza per quanto concerne le condizioni cliniche di Zanardi, i parametri cardio-respiratori e metabolici; "Rimane grave il quadro neurologico".

"Il paziente è sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente e la prognosi rimane confidenziale", leggi la dichiarazione.

" Dai papà, anche oggi un piccolo passo avanti". Che conclude dicendo: "Grazie per aver dato forza a chi l'aveva perduta".

"Carissimo Alessandro - scrive papa Francesco - la sua storia è un esempio di come riuscire a ripartire dopo uno stop improvviso".

Niccolò e Alex Zanardi

Ancora una volta Zanardi è stato colpito dalla cattiveria del destino che già l'aveva messo a dura prova nel lontano 2001 con l'incidente automobilistico che gli aveva strappato le gambe, dal quale Zanardi era 'risorto' per vivere una nuova vita fatta di disabilità e di certezze da ricercare e ricostruire giorno dopo giorno. "In questo momento tanto doloroso le sono vicino, prego per lei e per la sua famiglia". Prego per lei e per la sua famiglia. "Che il Signore la benedica e la Madonna la custodisca", conclude Papa Francesco.

In un post su Instagram Niccolò Zanardi ha condiviso una foto della sua mano che stringe quella del padre, con il commento: "Io questa mano non la lascio". E lo descrive come un vero eroe: "Un esempio per tutti".

Un informatico e un ingegnere: saranno due i consulenti tecnici che la Procura di Siena, apprende l'Adnkronos, si appresta a nominare per condurre le perizie sulle cause e la dinamica dell'incidente in cui è rimasto gravemente ferito Alex Zanardi, venerdì 19 giugno lungo la strada provinciale 146 nel comune di Pienza (Si). L'uomo è atteso negli uffici degli inquirenti.

Niccolò Zanardi torna a scrivere a papà Alex.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE