Lega Serie A, unanime la volontà dei club di concludere il campionato

Rufina Vignone
Mag 1, 2020

Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, prospetta esplicitamente e l'interruzione definitiva dei campionati professionistici e lo fa sottolineando che l'esecutivo e' pronto ad assumersi la responsabilità della scelta.

Ieri il presidente della Lega Serie A Dal Pino ha provato a ricucire lo strappo dei giorni scorsi con queste parole ufficiali: "Da parte della Lega Serie A c'è stata e sempre ci sarà disponibilità a un dialogo costruttivo". Secondo quanto riferisce il Corriere dello Sport, la lettera da inviare ai ministri Speranza e Spadafora e, soprattutto, al premier Conte, è già pronta. Se si troverà un punto di accordo tra le parti gli allenamenti potranno iniziare e questi potranno avere un effetto sulla ripresa del campionato. Che così hanno avuto le risposte che cercavano: sarà il governo a indicare la rotta. "Al contrario sarà il Governo a decretare, per motivi di emergenza sanitaria mondiale, la chiusura del campionato cercando di fare in modo che il calcio paghi il meno possibile da questo stop alla pari di tutte le filiere produttive del nostro Paese". Poi ancora: "Come tutti gli italiani vorremmo tornare a lavorare e a vivere la nostra vita quanto prima". È naturale che la Lega voglia giocare a pallone, . "Altrimenti ci atterremmo rigorosamente, come abbiamo sempre fatto, alle decisioni del Governo". "Il Ministro può avere certezza del nostro spirito costruttivo e collaborativo e che la mia sintonia con il presidente della FIGC Gravina è assoluta", ha concluso. L'unica soluzione per evitare contenziosi in sede sportiva e amministrativa sarebbe quella di concludere la stagione sul campo, ma la strada è sempre più stretta. "Gli allenamenti devono riprendere, ma fossi nei club penserei ad organizzare in sicurezza il prossimo campionato".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE