Fase 2 e mascherine obbligatorie: ecco cosa cambia dal 4 maggio

Rufina Vignone
Mag 1, 2020

Le sedute dovranno svolgersi "nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento in strutture a porte chiuse". Al punto 8 ci si occupa invece dell'attività motoria, specificando che "È consentita in forma individuale, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, l'attività motoria e sportiva all'aperto come, a titolo di esempio, ciclismo, corsa, caccia di selezione, pesca sportiva, tiro con l'arco, equitazione nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività".

I calciatori di Spal, Bologna, Parma e Sassuolo, da lunedì, potranno tornare nei rispettivi centri sportivi per allenarsi, sia pure individualmente. L'accesso alle spiagge, sia in concessione che in quelle libere, rimarrà vietato.

L'ordinanza poi permetterà il ritorno ai locali delle attività ancora sospese per decreto governativo per "lo svolgimento di lavori di vigilanza, manutenzione, pulizia e sanificazione nonché la ricezione in magazzino di beni e forniture".

L'ordinanza prevede anche la possibilita' di raggiungere le seconde case per le attivita' di manutenzione, ma anche di praticare l'allenamento e l'attivita' motoria e sportiva all'aperto, ma solo in forma individuale.

Importante ordinanza regionale nell'ambito della ripartenza del calcio.

Riaprono parchi e giardini pubblici, sì all'attività fisica e all'allevamento e addestramento di animali. Anche i cimiteri potranno riaprire e saranno le amministrazioni comunali a dettare orari e modalita' di accesso.

Per quanto riguarda il trasporto pubblico dal 4 maggio, bus e treni "dovranno tenere conto della accresciuta domanda di mobilita', legata alla riapertura di parte delle attivita' produttive". In particolare, lofferta del servizio ferroviario regionale dovrà essere aumentata del 50% rispetto a quella attuata fino al 3 maggio, attestandosi su un valore del 60% rispetto ai servizi effettuati nel periodo pre-emergenza.La rimodulazione graduale dellofferta dei servizi ferroviari e su gomma verrà costantemente monitorata per garantire adeguati livelli di servizio.

Sugli autobus sarà sospesa l'attività di bigliettazione a bordo da parte degli autisti e incentivata la vendita di biglietti con sistemi telematici e self-service; i passeggeri potranno salire e scendere sia dalla porta centrale che da quella posteriore, evitando il contatto tra chi sale e chi scende e saranno adottati accorgimenti per la separazione della postazione di guida.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE