Sileri: "Ripresa campionato? Mi sembra inverosimile al momento"

Rufina Vignone
Aprile 30, 2020

Il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri ha provato a fare chiarezza su alcuni aspetti della Fase 2 apparsi molto controversi - tra cui la questione dell'autocertificazione - in seguito alla conferenza stampa del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Intervenuto ai microfoni di "Un giorno da pecora" su Rai Radio 1, Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute, ha dichiarato sulla ripresa dei campionati: "Se ha senso che riprenda il calcio in Italia?"

"Gli amici? A volte sono affetti più stabili di quelli familiari". "Se è considerato un amico vero e non è una scusa sì" ha detto Sileri. "Se io incontrassi un amico caro ora, dopo tre mesi, lo abbraccerei e ci scapperebbe pure una lacrimuccia". Parole che suonano come una probabile apertura dell'esecutivo, che nei prossimi giorni pubblicherà un documento con tutti i chiarimenti del caso sul tema congiunti e affetti stabili, verso la possibilità di uscire da casa per andare a trovare un amico. Secondo Sileri è possibile che i casi tornino a crescere dopo l'allentamento del lockdown. Mi sembra inverosimile al momento, nel rispetto dei calciatori vedo la partita di calcio inverosimile.

In attesa che arrivino le faq sul sito di Palazzo Chigi a chiarire i punti più controversi dell'ultimo Dpcm, si susseguono a ruota libera le dichiarazioni su cosa si intenda per "congiunti".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE