In Russia l'emergenza Coronavirus sta peggiorando, lo dice anche Putin

Bruno Cirelli
Aprile 30, 2020

A dichiararlo è stato lui stesso durante una videoconferenza con il Presidente Vladimir Putin, andata in onda sul canale Rossiya 24, gestito dal Governo. Mishustin ha aggiunto che rispetterà l'autoisolamento durante il periodo della malattia.

È stato uno dei Paesi che ha di molto sottovalutato, almeno stando alle dichiarazioni ufficiali, l'emergenza sanitaria da Coronavirus, facendo passare un lungo periodo di tempo prima di iniziare a confermare i casi all'interno del suo territorio. In questo contesto e in conformità con i requisiti del Rospotrebnadzor (Autorità per la tutela della salute pubblica), di conseguenza sarò tenuto a rispettare l'autoisolamento e seguire le istruzioni dei medici.

Il primo ministro Mikhail Mishustin afferma che gli è stato diagnosticato il coronavirus.

Lo scorso 25 aprile due deputati del Partito Comunista, Leonid Kalashnikov e Dmitry Novikov, hanno dichiarato di aver ricevuto risultati positivi ai tamponi per il coronavirus.

Non si può certo parlare di un fulmine a ciel sereno per la Russia, paese che dopo un'iniziale sottovalutazione o addirittura negazione del problema ha dovuto fare i conti, come quasi tutto il mondo, con l'epidemia. A Kalashnikov è stata diagnosticata una polmonite bilaterale, causata proprio dall'infezione del coronavirus.

In Russia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 7.099 nuovi casi di coronavirus (il più alto giornaliero) e il totale ora ha sfondato quota 100mila contagiati, a 106.498 in totale. Dall'inizio della pandemia in Russia sono decedute 1.073 persone a causa dell'infezione.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE