Iannone, intervista. Amaro su Belen e Giulia: cosa mancava alle due star

Ausiliatrice Cristiano
Aprile 30, 2020

Non sono stati certo mesi facili per Andrea Iannone, sia per quanto riguarda l'aspetto professionale, sia dal punto di vista della vita privata.

Stando agli indizi che hanno raccolto i più attenti internauti, la bella influencer avrebbe violato la quarantena per raggiungere il motociclista a Lugano, più precisamente nella lussuosa villa che in passato ha già accolto la Rodriguez e la De Lellis. Sono tanti i piloti che prenderebbero volentieri il mio posto. Solo durante una diretta Instagram con un amico ha accennato a Giulia, facendo una battutina sul suo conto. Per farlo ha deciso di affidare le sue parole al settimanale Oggi, in cui, in una lunga intervista, ha parlato della squalifica per doping e delle sue ex fidanzate. Scopriamo insieme le parole di Iannone, che ha lanciato una 'dura' frecciatina alle sue ex.

Si torna a parlare di Andrea Iannone, noto non solo per la cronaca rosa, ma anche per la cronaca sportiva; Iannone infatti ha fatto notizia quando è stato momentaneamente sospeso dal MotoGp a causa della positività del test anti-doping.

Il pilota ha rivelato di sentirsi abbastanza tranquillo e fiducioso nei confronti della giustizia, che sicuramente farà il suo corso.

È proprio dopo aver tirato in ballo il periodo difficoltoso che ha vissuto lavorativamente parlando, che Andrea Iannone ha lanciato una frecciatina neppure troppo velata alle due donne che gli hanno voltato le spalle. Il centauro si sta mantenendo anche in forma, allenandosi tutti i giorni, come mostrano foto e video che pubblica sul suo profilo Instagram. Cosa è mancato? Non era e non è semplice starmi accanto se non si ha una certa maturità. Inevitabile, poi, una domanda su Giulia e Belen, che dopo la storia con lui sono tornate entrambe con i loro ex. "Non ho rimpianti, né rancori, ho il cuore puro e auguro il meglio a entrambe", ha detto Iannone, "ho affrontato situazioni destabilizzanti".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE