Coronavirus, una grave e misteriosa sindrome colpisce i bambini

Barsaba Taglieri
Aprile 30, 2020

Non solo febbre, polmonite e difficoltà respiratoria. "Negli ultimi due mesi ci siamo accorti che giungevano al pronto soccorso pediatrico diversi bambini che la Malattia di Kawasaki", spiega Lucio Verdoni, reumatologo pediatra al nosocomio bergamasco.

"Alcuni bambini hanno presentato una malattia ed eruzioni cutanee di tipo settico - il tipo di sintomi che ci aspetteremmo di vedere nella sindrome da shock tossico e nella malattia di Kawasaki (che colpisce i vasi sanguigni e il cuore)". In Gran Bretagna è arrivato un alert per i medici di medicina generale relativo a una misteriosa sindrome infiammatoria che sembra colpire i bambini e in Italia un gruppo di studio sta conducendo un approfondimento su problematiche di tipo reumatologico, mentre altri stanno studiano manifestazioni dermatologiche a carico delle estremità.

La rivista fa sapere che si tratta di una sindrome molto grave che fino a questo momento non era conosciuta ma che certamente è da ricondurre al coronavirus.

L'allarme è stato lanciato dal National Health Service di Londra a tutti i medici, per metterli al corrente di questa nuova emergenza; riguarda i bambini di tutte le età che manifestano uno stato infiammatorio multisistemico che necessita di cure intensive. I casi da sindrome infiammatoria acuta sono ancora pochi, ma abbastanza da allertare tutti gli ospedali britannici non tanto per la gravità, ma per cercare di capirne le ragioni.

Resta il fatto che "molti meno bambini rispetto agli adulti abbiano avuto forme gravi" o siano morti a causa del virus. L'allerta è stata inviata prima ai medici di base nel Nord di Londra, poi a un gruppo più ampio di camici bianchi e infine confermato da un "avviso urgente" emesso dalla Pediatric Intensive Care Society. "Sono state anche osservate prove sierologiche di possibili precedenti infezioni da Sars-CoV-2".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE