Valentino Rossi: "Non voglio smettere senza correre. Spero di ripartire nel 2021"

Rufina Vignone
Aprile 29, 2020

Nonostante i suoi sentimenti lo spingano a proseguire il prossimo anno, Rossi preferirebbe comunque avere una manciata di gare di MotoGP prima di effettuare un'ultima chiamata per capire quanto successo hanno avuto gli aggiornamenti della Yamaha M1 e quale impatto hanno avuto le modifiche al suo team, compresa l'influenza del nuovo capo dell'equipaggio David Munoz. "Sono in una situazione difficile perché la prima opzione è cercare di continuare".

Il cantautore ha elogiato il nove volte campione del mondo: "Mi trovo bene con lui perché ho un senso di competizione simile al suo".

La volontà è quella di continuare a correre in moto Gp ancora un anno ma lo stop forzato imposto dalla pandemia coronavirus rischia di complicare i programmi di Valentino Rossi che però ribadisce la sua intenzione di continuare anche se la decisione arriverà senza correre. Ma è altrettanto importante capire il livello di competitività: "specialmente nella seconda metà dell'anno scorso, abbiamo faticato e in troppe occasioni sono stato lento e mi sono trovato a lottare non per le prime posizioni". Il problema è che non ci sono gare e non possiamo correre. Nella situazione più ottimistica, potremo correre nella seconda parte della stagione, ma io devo decidere prima. "Vorrei continuare ma dovrò prendere una decisione senza fare alcuna gara", le parole del pesarese, che non sarebbe felice di una chiusura di carriera senza scendere in pista. "Non é il modo migliore per fermarsi, perché la situazione è che forse non gareggeremo nel 2020. Spero di continuare nel 2021".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE