È morto il Gran Maestro dell’Ordine di Malta Fra’ Giacomo Dalla Torre

Bruno Cirelli
Aprile 29, 2020

È morto nella notte tra martedì e mercoledì, a causa di una grave malattia che gli era stata diagnosticata pochi mesi fa, il Gran maestro del Sovrano militare Ordine di Malta, Fra' Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto. L'uomo era il Gran Maestro dell'Ordine Sovrano di Malta e da alcuni mesi era malato. In queste ore - conclude il sindaco - un pensiero vada anche ai tanti volontari del Corpo italiano di soccorso dell'Ordine di Malta (Cisom) impegnati nell'emergenza Covid-19: "una parte fondamentale del volontariato a cui il Principe ha sempre creduto molto".

Adesso, secondo la Costituzione del Sovrano Ordine di Malta sarà il Fra' Ruy Gonçalo do Valle Peixoto de Villas Boas, Gran Commendatore, ha assunto le funzioni di Luogotenente interinale.

Durante la sua carriera accademica, Fra Giacomo della Torre ha conseguito la Laurea in Lettere e Filosofia conseguendo la specializzazione in Archeologia Cristiana e Storia dell'Arte. Ma non solo, infatti Dalla Torre ha anche ricoperto la carica di bibliotecario e archivista capo. Da quel momento ha ricoperto diversi incarichi fino ad arrivare all'elezione a Gran Maestro il 2 maggio 2018. Ha partecipato a numerosissimi pellegrinaggi internazionali dell'Ordine di Malta a Lourdes e ai pellegrinaggi nazionali a Loreto e ad Assisi.

Il Gran Maestro spesso era impegnato nel sociale, offrendo aiuto ai più bisognosi, servendo pasti ai senza tetto delle stazioni di Termini e Tiburtina.

Oggi l'Ordine di Malta opera principalmente nell'ambito dell'assistenza medico sociale e degli interventi umanitari, svolgendo la propria attività in oltre 120 paesi. L'Ordine deriva direttamente dai Cavalieri Ospitalieri, congregazione fondata nel 1048 a Gerusalemme e resa sovrana il secolo successivo dalla Sante Sede governando direttamente interi territori come Rodi e ovviamente l'isola di Malta, e ha una storia avvincente e leggendaria che dal Medio Evo arriva fino ai nostri giorni.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE