Calendario 2020: Cancellato il Gran Premio di Francia

Rufina Vignone
Aprile 29, 2020

Si tratta dei Gran Premi di Francia, previsto in calendario a fine giugno e più precisamente domenica 28. Chase Carey, infatti, ha già studiato attentamente la situazione e ha ordito un piano per disputare la stagione 2020. Venute a mancare così le prime dieci prove in calendario, la prima tappa utile diventa quella austriaca: si sta lavorando su un doppio appuntamento (5 e 12 luglio) a cui far seguire un'altra duplice gara a Silverstone (19 e 26 luglio) per provare a recuperare il terreno perduto. La conferma di questa decisone arriva sia da Carey che dagli organizzatori del Gran Premio di Gran Bretagna che comunicano l'ufficialità della gara senza pubblico. La proposta per questa stagione prevede gare in Europa per i mesi di luglio e agosto, per poi spostarsi tra l'Eurasia e l'Asia a settembre e ottobre; a novembre si andrebbe in America mentre per il mese di dicembre si correrà nei circuiti del "Middle East", quindi Bahrain e Abu Dhabi.

Dopo l'annullamento del GP di Francia, il Presidente della Formula 1 Chase Carey ha parlato di come sarà organizzato il calendario del Mondiale 2020: "L'obiettivo è tornare in pista in Austria il 3 luglio, finendo la stagione a dicembre ad Abu Dhabi dopo 15-18 Gran Premi". Da lì partirà la stagione, con la prima parte che si disputerà interamente in Europa, nel periodo che va da luglio a inizio settembre. "Pubblicheremo il nostro calendario finalizzato non appena possibile". "Dobbiamo ancora lavorare su alcuni fronti come le procedure per i team ed i partners in relazione all'ingresso e l'operatività all'interno di ogni paese". "La salute e la sicurezza di tutti i soggetti coinvolti continueranno ad essere prioritari e andremo avanti solo se siamo certi di disporre di procedure affidabili per affrontare sia i rischi che i possibili problemi", ha concluso.

La FIA, i team, i promotori e altri partner chiave hanno collaborato con noi durante questi passaggi e vogliamo ringraziarli per tutto il loro supporto e gli sforzi in questo momento incredibilmente impegnativo. "Ovviamente tutti i nostri piani potranno essere soggetti a novità dell'ultima ora, noi daremo il massimo per offrire di nuovo le emozioni e lo spettacolo della F1 a tutti i tifosi". Desideriamo tutti che il mondo ritorni come lo conosciamo e lo apprezziamo, ma riconosciamo che questo vada fatto nel mondo giusto e più sicuro.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE