Coronavirus Italia, +333 morti: il bollettino del 27 aprile

Bruno Cirelli
Aprile 28, 2020

In 24 ore condizionate dal numero esiguo di tamponi rispetto alla media del periodo - appena 32 mila, 'colpà del ponte festivo - si registra comunque il decremento record di ricoverati con sintomi nei reparti ordinari: -1.019, di cui 956 in Lombardia. È quanto emerge dal consueto bollettino col bilancio reso noto via comunicato dalla Protezione civile oggi, domenica 26 aprile. Il numero complessivo dei dimessi e guariti sale invece a 66.624, con un incremento di 1.696 persone rispetto a ieri.

Tra gli attualmente positivi 1.956 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 53 pazienti rispetto a ieri.

Rispetto a ieri i deceduti sono 260 e portano il totale a 26.644.

Di conseguenza, continua ad alleggerirsi la situazione negli ospedali, con 19 pazienti ricoverati in meno (da 766 a 747, di cui 58 nelle terapie intensive).

Al 4 aprile, data per la quale sono al momento disponibili i dati Istat, "in Italia venivano indicati circa 15.000 decessi, ma già allora il calcolo statistico indicava che avrebbero dovuto essere circa 25.000". Il numero dei tamponi effettuati è di 1.757.659, con un aumento di +49.916 nelle ultime 24 ore. Nel giorno della Liberazione, quindi, nel Cuore verde d'Italia si sono registrati solo due nuovi casi di positività al Coronavirus, con un'incidenza dello 0,1 per cento. Dopo 6 giorni di diminuzione l'incremento torna a salire. "Per il ritorno ai contatti stretti dovremo aspettare il vaccino".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE