Paratici si esalta per Kulusevski e rivela future mosse mercato

Rufina Vignone
Gennaio 9, 2020

Le parole del dirigente arrivano nel pre partita di Juventus-Bologna all'Allianz Stadium. E che gli inglesi vorrebbero portare subito in Premier League. Ad annunciarlo è direttamente il direttore sportivo del club bianconero, Fabio Paratici. Penso che per gennaio finisca qui per la nostra delusione.

Emre Can non partirà e anzi dovrebbe essere inserito nella lista Uefa al posto di Sami Khedira, per il quale si attendono novità sul recupero dall'infortunio. Rimane invece sul piede di partenza Emre Can, una cessione che la Juve auspicherebbe per liberare uno slot in entrata a centrocampo. Dall'altra parte anche Rabiot, arrivato a Torino in estate dopo un lungo periodo di inattività al Psg, che lo aveva messo fuori squadra a causa dei problemi legati al rinnovo. Un pochino ha pagato, ma quando ha giocato ha sempre fatto gare interessanti, prima della Supercoppa ha giocato con continuità e bene. "Siamo fiduciosi, per noi non un dubbio o un punto di domanda".

L'unico piccolo rammarico è il mancato approdo immediato di Kulusevski. Ci sarebbe piaciuto portarlo subito alla Juve, ma i patti erano chiari fin dall'inizio della trattativa. "Siamo contenti così, sapevamo che Kulusevski sarebbe rimasto a Parma, per noi è un giocatore importante per la costruzione della Juve del futuro e noi siamo molto contenti di questa operazione, abbiamo fatto un grande sforzo e siamo contenti così".

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE