Morto Italo Moretti, storico volto della Rai - Libri - Il libro in piazza

Bruno Cirelli
Gennaio 9, 2020

E' morto questa mattina a Roma, all'età di 86 anni, il giornalista Italo Moretti. Era nato a Giulianova, in Abruzzo, nel 1933. La sua e' stata una carriera giornalistica iniziata da giovanissimo, a 17 anni a Perugia collaborando con le redazioni locali di quotidiani nazionali. L'ingesso in Rai avvenne nel 1966, sempre presso la sede umbra. Si occupò di sport, cronaca, politica interna e politica estera. Nel 1968 iniziò il suo lavoro in America Latina. Nel 1995 fu anche direttore del Tg3. Nel 1976 Italo Moretti entrò nella redazione del Tg2 continuando a dedicarsi al Sud America, ma anche alla politica di Portogallo e Spagna. Raccontò le delicate situazioni di quegli anni in Cile, Argentina e Uruguay.

È sopravvissuto a una sciagura aerea nello scalo di Addis Abeba, vicenda di cui fece un resoconto giornalistico che gli valse il Premio Saint-Vincent. Diversi i riconoscimenti ottenuti nel suo percorso di giornalista e saggista. Anni dopo, al ritorno della democrazia, fu insignito dell'onorificenza dell'Ordine di Maggio dal Presidente argentino Raúl Ricardo Alfonsín e dall'Ordine di Bernardo O'Higgins dal presidente cileno Eduardo Frei Ruiz-Tagle. Nel 2001 è stato iscritto nell'Albo d'Oro del Comune di Perugia.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE