Di Maio: Drone contro Soleimani non partito da Italia

Bruno Cirelli
Gennaio 8, 2020

Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

Per il leader dei 5 Stelle "il faro che ci guida è sempre e solo un'unica, semplice verità: la guerra genera altra guerra, la violenza chiama altra violenza, la morte altra morte". In tanti conflitti, in tante scelte sbagliate, a partire dalla guerra in Libia nel 2011 e dagli errori gia' compiuti in Iraq, c'e' scritto cio' che non dobbiamo ripetere - aggiunge -. Vite umane sacrificate, civili e militari, attacchi terroristici, flussi migratori di disperati che non hanno scelta, e che l'Italia non puo' gestire. Ad annunciarlo è lui stesso con un post su Facebook.

"In queste ore siamo al lavoro come Governo sugli ultimi sviluppi della situazione in Iraq, che ovviamente preoccupano tutto il mondo".

Del resto al di là degli elogi di cui Conte è stato beneficiario da parte del miliardario xenofobo, tutti ricordiamo il misero provincialismo di Giggino Di Maio che commentò le dichiarazioni di Trump dicendo che erano il segno che si stava andando dalla parte giusta. "Ora non e' piu' il tempo di rischiare morte, terrorismo, ondate migratorie insostenibili, ora e' il momento di scommettere sul dialogo, sulla diplomazia e sulle soluzioni politiche". Negli ultimi giorni come Italia abbiamo lanciato un forte appello al dialogo e alla responsabilità, invitando a mantenere aperti i canali con tutti gli interlocutori, evitando atti che possano avere gravi conseguenze.

Roma, 6 gen - "Questo non è un gioco, e non abbiamo nessuna intenzione di ripetere gli errori del passato".

Sicurezza, prosperità, pace: ne abbiamo diritto, ma abbiamo anche il dovere di lavorare per questi obiettivi.

Il ministro degli Esteri ha poi aggiunto che "la priorità nella regione è la lotta allo Stato Islamico".
"Una di queste e' sicuramente la Libia, che dista a poche centinaia di chilometri dalle nostre coste", conclude Di Maio. Ma se vogliamo essere davvero incisivi, l'Unione Europea deve saper parlare con una sola voce.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE