Raiola: "La Juve è stata sempre la prima scelta di De Ligt"

Rufina Vignone
Gennaio 2, 2020

"La cosa più importante è che Matthijs è felice". Poteva andare alla Juve un anno prima, l'Ajax gli aveva chiesto di restare, quando erano stati stipulati già alcuni accordi. Chi si sta ambientando al calcio italiano è De Ligt, il quale dopo qualche difficoltà sta ritrovando la forma migliore. "Ma a causa del trasferimento di De Jong al Barcellona, partito per un importo elevato, l'Ajax ha voluto più di quanto concordato, improvvisamente". Non ho assolutamente nulla contro Overmars o Van Der Sar, ma penso: a questo livello devi essere in grado di fare affari anche al telefono.

Capitolo attacco - Per rinforzare l'attacco invece il club catalano continua a seguire la situazione di Neymar a Parigi con la, neanche tanto, segreta speranza che il giocatore possa tornare in Catalogna.

"Sulla prima scelta di De Ligt?". La Juventus, è rimasto inoltre sorpreso dall'interesse del PSG come del Barcellona.

"Secondo tanta gente olandese il Barcellona non è un club straniero, ma proprio olandese". De Ligt sarebbe dovuto per forza andare lì, e il fatto che non sia accaduto è stato come una specie di sacrilegio. Lui è olandese come Frenkie (de Jong, ndc) e arriva dall'Ajax, quindi... Raiola ha poi lanciato una frecciatina al Barcellona, che sembrava inizialmente avvantaggiato nella corsa a De Ligt: "I blaugrana hanno pensato che fosse come un formaggio". Non è solo un calciatore.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE