Lo scrittore che accusò Kevin Spacey di molestie si è suicidato

Ausiliatrice Cristiano
Dicembre 26, 2019

Genitori di tre figli, annunciarono il divorzio nel 2016. Behn è il secondo accusatore di Spacey a morire da quando scoppiò lo scandalo sessuale che ha travolto la carriera dell'attore. "Ari è stato una parte importante della nostra famiglia per molti anni, e abbiamo ricordi belli di lui con noi", ha fatto sapere la casa reale norvegese in una nota.

Pittore e autore di tre romanzi e di un'opera teatrale, la sua ultima fatica, "Inferno", in cui raccontava la sua lotta contro il disagio mentale. Stando a quanto raccontato, nel 2007, l'attore lo avrebbe molestato al termine di un concerto per il premio Nobel per la pace. "Magari più tardi", sarebbe stata la sua imbarazzata risposta. Poche ore prima della notizia del suicidio l'attore Kevin Spacey aveva pubblicato un video in cui invitava ad "uccidere con la gentilezza" i propri nemici.

Altre relazioni OverNewsmagazine

Discuti questo articolo

SEGUI I NOSTRI GIORNALE